ViaggiAutori
Leave a comment

Due settimane in Giappone: la nostra guida

In Giappone durante la fioritura dei ciliegi

Quando viaggio ho sempre con me un quadernetto su cui appunto un po’ di tutto. Quanto ho speso in un ristorante, l’orario di un autobus, un piatto, un pensiero che mi attraversa all’improvviso su quello che sto scoprendo. Fino a poco tempo sapevo che questi appunti sarebbero stati utili per un post sul blog, o anche solo per ricordare per sempre quegli attimi così preziosi e intensi vissuti in viaggio. Ma ancora non sapevo che mi sarebbero serviti anche per scrivere una guida del Giappone. Io che di solito le guide le leggo, le sfoglio, le sottolineo, le riempio di ‘orecchie’. E ora eccone una scritta da me, insieme con il mio compagno di viaggio preferito. In poche parole, un sogno che si avvera. Una strada cercata e finalmente imboccata. Ma andiamo con ordine.

La copertina della guida del Giappone Viaggiautori

La copertina della guida

Qualche mese fa, Cabiria, Paola, Raffaele e Gianni hanno coinvolto me e Patrick nell’avventura dei ViaggiAutori per raccontare il Giappone: sono due i miei viaggi in questo Paese e otto quelli di Patrick, che mi ha portato inizialmente per mano alla scoperta di questo mondo che avevo a lungo sognato (e ne ha già scritto nel libro Orizzonte Giappone). L’idea di fondo di questo progetto mi ha subito entusiasmato, anche perché non l’ho mai trovata fino adesso: proporre una guida concentrata sull’itinerario, sulle informazioni pratiche per organizzare il proprio viaggio, che solo chi è già stato più volte in un paese può offrire. Un concentrato di tutte quelle cose sperimentate sulla nostra pelle in passato, quando è toccato a noi pianificare prima di partire, selezionando le tappe fra le pagine sterminate di altre guide o saltabeccando sui siti Internet incrociando informazioni. Contando chilometri. Perché in circa due settimane non puoi vedere tutto, devi focalizzarti su alcune destinazioni per assaporarle un po’.

Ed è proprio lo scopo di queste 106 pagine, in cui abbiamo inserito quello che ci sembrava importante raccontare del Giappone. O per lo meno, del Giappone che piace a noi, aggiungendo la voce di amici giapponesi e di Danilo e Yumiko di Viaggiappone che ci hanno regalato alcuni contributi. Come l’abbiamo pensata? Offrendo la nostra esperienza, i nostri tentativi (qualche dubbio sulle mete, mentre eravamo là ai confini dell’Asia, infatti, ci è venuto). Lo spazio sembrava non bastare mai, ma alla fine è nata questa guida tascabile che, senza pretesa di esaustività, è frutto soprattutto di una cosa: una grande passione. Una grande passione per il viaggio, una sete di scoprire che non si placa mai, e per la scrittura, che già sfoghiamo sul blog, il nostro vero punto di partenza. Quindi l’emozione è enorme nel vedere concretizzata sulla carta quello che abbiamo vissuto. Abbiamo scritto nel tempo libero, rinunciando a uscite con gli amici, a ore di sonno, ma ci siamo divertiti, confrontati, e speriamo di avere fatto del nostro meglio. Sappiamo bene che in giro di guide ce ne sono tante e ben fatte, ma ecco cosa c’è nella nostra.

Due itinerari possibili, da fare circa in 14 giorni e da scegliere in base alle proprie inclinazioni. Un percorso racconta un Giappone molto ‘classico’, focalizzato sulle città (antiche e nuove) e su luoghi-simbolo come il Monte Fuji. L’altro si concentra sul lato più spirituale e sognante del Paese, fra luoghi sacri e più remoti. Nella guida troverete la spiegazione dettagliata su come acquistare il Japan Rail Pass, fondamentale strumento per viaggiare in treno (per noi il modo migliore ed economico); troverete una mini-guida alla cucina (e non è vero che in Giappone si mangia solo pesce crudo, sfatiamolo questo mito!); troverete consigli sui locali e ‘chicche’ proposte da chi in questo Paese ci è nato. E, in fondo, anche alcune tappe in più per chi ha la fortuna di viaggiare per più giorni. E trovate soprattutto la risposta a una domanda che ci rivolgono spesso: cosa vi piace tanto del Giappone? Ecco la risposta è tutta scritta qui.

Nella guida trovate le nostre scorribande gastronomiche

Nella guida trovate le nostre scorribande gastronomiche

Insomma, dopo la Thailandia di Cabiria e Andrea, si torna in Asia con il Giappone. Ed è proprio vero che il viaggio, una volta fatto, non finisce mai.

Dove si compra?

Per ora la guida del Giappone si compra solo on line, ma in versione cartacea, sul sito www.viaggiautori.it e costa 12 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *